VISITA PER LE VIE DI PIAZZA ARMERINA DEL 20 MAGGIO 2018 GUIDATA DAL PROF. GAETANO MASUZZO

mercoledì 6 febbraio 2013

Porte della Città / Vallone di Riso

Sotto la scalinata si intravede una porta murata

Angolo via Costa Vallone di Riso - Via Campagna S. Martino
Questa è la VII e ultima porta della Città, che ho individuato grazie sia a una delle due antiche piante della città del 1689 e sia al sito che vedete nelle foto. Si tratta della Porta Vallone di Riso che immette, salendo la scalinata, direttamente nella via omonima, o meglio, è la via Vallone di Riso che mi ha fatto chiamare la porta in questo modo, non avendo altri riferimenti. Oltrepassando questa porta ci si trovava direttamente sulla via che portava in quella che era chiamata via Madonna della Facciranna e, dal 1510, quando arrivarono i Padri Agostiniani, via Madonna della Stella, oggi Antonio Crescimanno (l'antico nome si legge appena sul cantone con la via Mandrascate). La strada, parallela alla principale via Monte, conduce nella piazza delle Scuole Elementari della "Trinità", a un passo dal Castello Aragonese (poi carcere) e da Piazza Duomo. Questa doveva essere la porta di accesso più prossima alla valle sottostante dal versante Sud-Ovest dell'abitato e si trovava a ca. 150 metri dalla Porta Catalana e a ca. 350 metri da quella di S. Martino. Anche se vicina alla valle piena di Orti, doveva essere tra le più difficili da oltrepassare dai nemici in caso di attacco, infatti in quel tratto le pendici sono abbastanza alte e scoscese. Nelle foto si intravede in maniera molto chiara la forma di una apertura, ma non è sicuro che si tratti dell'antica porta. Ma è certo che dalla grandezza, doveva trattarsi di un varco di una certa importanza, forse per il passaggio delle acque più o meno reflue o, come mi piace credere, della VII porta della nostra Città, Porta Vallone di Riso.      

3 commenti:

  1. Non vedevo questo luogo da quasi 40 anni! Mi ricorda l'infanzia,i miei nonni, i giochi con i miei coetanei e la quotidianità degli anni 60.
    Nostalgia?...mah,... forse è meglio oggi!
    Ciao Gaetano.
    Feddy

    RispondiElimina
  2. ma quella non era la pota catalano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E no, Porta Catalana o dei Catalani, è quella un po' prima, dove oggi c'è appunto Via Porta Catalano. Se vuoi poi ti dico in quale giorno ne ho parlato.

      Elimina