LA CROCE GRECA MAI VISTA SUL MURO DELLA CHIESA DEI TEATINI

domenica 24 febbraio 2013

Cu Marcu Tr'gona/3^ parte

1906 - Monumento bronzeo a Marco Trigona dell'artista Antonio Ugo

3^ parte A tu p'rtu cu Marcu Tr'gona

P' cöss, cu cör stanch e marturià,
ciangi com a 'n cangh bastunià!
Ddasciasti sta c'ttà ch'era na musia:
öra è stracangiada, na vera f't'nzìa!

Senza talè talè s' sc'ppanu i balatèddi
ch' fasgev'nu a cresgia e a cubula ciù beddi.
Öra a ciancada è nëra,
com ô fum dâ ddumèra!

'Nto tô palazz i lupi 'ntrasìnu s'curi
 e sì fertunà ch' t' ddascianu i muri!
E 'mpuru tu t'haia guardè:
ch' st' marmént t' po sp'rì s' sötta i pè!

A C'ttà di Normanni e dî baröi
par morta ormai, senza ciù scopi.
Cönta quant u döi d' coppi
quann u giö è a bastöi.

Ciazza d'armi, dî Saracì n'mica,
nan cumatt ciù: s' r'nnì.
Ma p' p'gghiela, u cavadd nan s'rvì,
com p'dda famösa guerra antica.

F'gghiazzi granfunazzi e latri
funu a ruina d' cössa nostra matri!
Lupi famel'chi, dopo u ddait dî m'nneddi,
s' ggh' mangianu 'mpuru u cör, u fich't e i bueddi!

E' ranna a p'n'tenza
p' cöpa dâ s'menza!
Ciazza s'mina, ma poi quann r'cöggh,
u diavu, menz ê spì, ggh' fa truvèr u gioggh!

                                                                                           Aldo Libertino

*Per l'introduzione, la nota biografica e quella letteraria: vedi 1^ parte;
**Prossimi giorni la 4^ e ultima parte. Per concludere un altro post sarà dedicato alla traduzione.

Nessun commento:

Posta un commento