NEL CERCHIETTO GIALLO I RESTI DEL MURO SUD DEL CASTELLO DI PLACIA

sabato 20 luglio 2013

Soffio di poesia


Al soffio del vento


Si scuotono gli alberi
al soffio del vento,
in alto vedi volteggiare 
un foglio di carta,
mulinelli di polvere e sabbia
si dibattono nell'aria.

Tutto sembra prasportato dal vento
padrone di questo giorno,
coinvolgendo anche l'animo della gente.

Lo porta lontano verso dimore
mai prima ricordate:
amori, gioie e dolori, amici.

Tutto era così lontano,
eppure...
sulle ali di questo vento
è così facile arrivarci,
è così facile ravvedersi dagli errori,
è come leggere su un libro scritto prima.

Ora un raggio caldo di sole
accarezza la guancia,
libera dal vento
e quel foglio dolcemente 
ricade per terra.
E' bianco, è un foglio del libro, 
un'altra pagina da scrivere.

Marzo 1986                                 Sergio Piazza

Nessun commento:

Posta un commento