LA CROCE GRECA MAI VISTA SUL MURO DELLA CHIESA DEI TEATINI

lunedì 22 luglio 2013

Antichi falegnami di Piazza / parte 2^

Il poeta-falegname Carmelo Scibona (1865-1939)
Continua l'elenco dei falegnami che lavoravano nella nostra Città tra gli anni '30 e '40. Eccovene altri 31 in ordine alfabetico: Mario Giurbino, Guarnera, La Vaccara, Gaetano Marino Albanese, Manteo, Nitto Marino, Bobò Marino, Gino Marino, 'Ngiuliddu Marino, Gino Masuzzo, Sasà Masuzzo, Mellia, P'ppinu Paternicò, Lilliddu Paternicò, Totò Parasole, Polizzi, Paolo (Tigna ?), Rinaldo, Rinaldo figlio del primo, Rinaldo forse parente dei primi, Giuseppe Roccazzella, Sardeo, Filippo Scarcella, Carmelo Scibona (nella foto), Scibona parente del primo, Michele Speciale, Alfredo Speciale figlio del primo, Concetto Speciale figlio del primo, Giovanni Speciale figlio del primo, Peppino Suffanti, Termine. Chissà quanti attrezzi, mobili, porte, finestre, tavoli e sedie costruiti da tutti questi abili artigiani abbiamo nelle nostre case e non lo sappiamo ! Gaetano Masuzzo/cronarmerina.blogspot.it

* Prossimamente i nominativi di quelli moderni.  

3 commenti:

  1. Buongiorno egregio signor Masuzzo le volevo segnalare il nome di Filippo Scibona e Giuseppe Mazzara che insieme hanno costruito il portone principale della chiesa di San Giuseppe.

    La figlia di Scibona: Patrizia

    RispondiElimina
  2. Buongiorno egregio signor Masuzzo le volevo segnalare il nome di Filippo Scibona e Giuseppe Mazzara che insieme hanno costruito il portone principale della chiesa di San Giuseppe.

    La figlia di Scibona: Patrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patrizia, tuo papà con altri 25 non sono stati messi in questo post perché essendo, anche se di poco, come nel caso di tuo padre, più giovani, li troverai la prossima settimana tra i 26 "giovani" falegnami, per un totale di 86 a Piazza. Grazie per la segnalazione e continuami a seguire. Ciao

      Elimina