LA CROCE GRECA MAI VISTA SUL MURO DELLA CHIESA DEI TEATINI

martedì 20 agosto 2013

Mani giunte

 

Ho ascoltato il tuo cuore


Osservando le stelle
in questa notte d'agosto
ho sentito una voce
rimbalzare nel cielo.

Nel silenzio ho congiunto le mani,
ho pregato il Signore. 
Se d'avvero l'amore è incantesimo
fatto di luce e di sogni,

ti chiedo 
fai che i talenti che doni
per grazia in natura
ci tengan per mano
in questa vita tua serva.

Signore stasera ho ascoltato il tuo cuore,
il suo battito come il mio battito
ha scandito i minuti,
dove vanno i miei pensieri
scolpiti dal vento.

Giocano come angeli
nella mia mente.
Tutto si traduce in poesia,
il sentimento più vivo 
che penetra in cielo
cade nel cuore di dolci fanciulle.

Roberto Lavuri


1 commento:

  1. e bellissima leggendo questa poesia ho provato delle stupende emozioni straordinario.

    RispondiElimina