LA CROCE GRECA MAI VISTA SUL MURO DELLA CHIESA DEI TEATINI

domenica 18 agosto 2013

Famiglia Nicastro

D'argento alla banda formata da fusi di nero
Della famiglia Nicastro o Neocastro sino al XVII secolo non abbiamo nomi di piazzesi. Infatti, nel 1282 Bartolomeo Nicastro è giudice a Messina con re Pietro d'Aragona. Nel 1584 Basilio Nicastro è vice portulano (sovrintendeva alla custodia del porto) di Messina. 1638 Giovanni Antonio Nicastro è barone di Moschitta (nel territorio di Caltagirone). 1650 Vito Nicastro è Regio Maestro credenziere dei tarì della secrezia di Siracusa. Il primo piazzese che ci risulta è Padre Giuseppe Nicastro che nel 1697 è docente nel Collegio dei Gesuiti di Platia e l'anno seguente ne è il rettore. 1711 Paolo Francesco Nicastro è barone di Moschitta e senatore, sindaco e patrizio a Caltagirone. 1904 Filippo Nicastro acquisisce il titolo di barone di Lago. A Piazza esiste soltanto uno stemma di questa famiglia e si trova sull'arco di un portone d'ingresso in via Santa Chiara 21. Gaetano Masuzzo/cronarmerina.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento