IL MIO LIBRO "CRONOLOGIA CIVILE ED ECCLESIASTICA..." del 2008 oggi anche su Ebook

lunedì 30 settembre 2013

Si pròpiu 'na sciòrba !

In questi giorni si vedono nelle cassette riposte ntê llappi degli ambulanti questi frutti prelibati che si chiamano in italiano SORBE (Sorbus domesticus), in lingua gallo-italica SCIÒRBE. E' un frutto che fiorisce tra aprile e maggio, ma che matura tra agosto e settembre. Un tempo era molto diffuso in prossimità delle case di campagna per venire consumato fresco o per essere essicato per l'inverno. Dalla fermentazione si otteneva una bevanda alcolica. Ormai chi coltiva la pianta lo fa solo per ornamento. La poca consistenza del frutto maturo, di color marrone nella foto in basso, aveva dato origine al famoso detto delle nostre parti per indicare un individuo inetto, maldestro e incapace e che dà il titolo al nostro post:   

Occì, si pròpiu 'na sciòrba !


www.cronarmerina.blogspot.it

2 commenti:

  1. Sinceramente non ho mai sentito dire questa frase...si na sciorba!!!
    Forse Gaetano, la confondi con ...si na sciunna...(fionda) ??? Possibile??
    Ciao un abbraccio
    Claudio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no, proprio na sciorba. Della sciunna ne avevo già parlato quando ho trattato l'argomento. Questo della sciorba è un altro detto, sempre per denigrare ugualmente l'amico di turno, che si usava soprattutto nei "salotti buoni" della città !

      Elimina