IL MIO LIBRO "CRONOLOGIA CIVILE ED ECCLESIASTICA..." del 2008 oggi anche su Ebook

mercoledì 25 settembre 2013

Maria SS.ma della Catena

La statua di Maria SS.ma della Catena di Piazza


Festa in onore di Maria SS.ma della Catena


Si riapre l’anno sociale nella  Comunità SS. Crocifisso con la preparazione del Triduo a Maria SS. della Catena. Questa festa devozionale a Maria ritorna ad essere emergente grazie ai gruppi parrocchiali della Comunità SS. Crocifisso che l’hanno voluta reinserirla in quello che è il "Ciclo Mariano della Città".

Da domani giovedì 26 a sabato 28 Settembre si svolgerà il triduo di preparazione: ogni sera dalle 18:00 si inizia con la recita del S. Rosario, animato dalla Confraternita SS. Crocifisso. Seguirà la recita della Coroncina; infine alle ore 19:00 ci sarà la celebrazione della Santa Messa, con  riflessioni sul riconoscimento di Maria.

La giornata di sabato 28 sarà caratterizzata da due eventi: la mattina con la visita degli studenti a Maria, presso la Chiesa Collegiata SS. Crocifisso dalle 10:00 alle 13:00, ove sarà esposta la statua di Maria SS.ma della Catena, la sera alle 22:00 con una Veglia Mariana.
Le Celebrazioni Religiose in onore di Maria SS.ma della Catena si concluderanno domenica 29 Settembre dove si celebreranno due solenni  Messe, una la mattina alle 10:30, preceduta dalla recita del S. Rosario e Coroncina e la seconda alle ore 19:00. La solenne celebrazione si concluderà con la benedizione delle gestanti e delle puerpere* ed in particolare di tutti coloro che portano il nome di Catena o Cateno.
Con questa occasione la Confraternita SS. Crocifisso informa che sono aperte le iscrizioni a tutti coloro che volessero iniziare un cammino Confraternale, per vivere più da vicino e intensamente la vita cristiana che viene proposta dalle Confraternite cittadine.

*Cronarmerina desidera ricordare che in passato, quando il parto delle gestanti si presentava particolarmente difficile, nei casi disperati si arrivava ad adagiare la catena, che si trova nella mano destra della Madonna, sul ventre della partoriente per facilitarne il parto. Inoltre la statua è stata sempre esposta nell'ex chiesa di San Nicola al Monte, in seguito chiamata anche chiesa della Madonna della Catena.

Gaetano Masuzzo/cronarmerina

Nessun commento:

Posta un commento