ANGIOLETTO EX-VOTO PER S. FILIPPO D'AGIRA A PIAZZA ARMERINA

mercoledì 11 settembre 2013

Dodici anni fa


11 Settembre 2001

Alle ore 8:46 (le 14:46 in Italia) gli Stati Uniti si scoprono vulnerabili a 4 attacchi terroristici dell'organizzazione di matrice fondamentalista islamica al-Qaida. E' la prima volta, dopo la Guerra di Secessione Americana 1861-1865, che sul suolo statunitense si assiste a una cosa simile. Gli attacchi porteranno 2.974 + 19 terroristi morti e 6.400 feriti, oltre alla reazione degli U.S.A. che dichiareranno "Guerra al Terrorismo" attaccando l'Afghanistan controllato dai Talebani. Da allora per tutti è cambiato qualcosa, tutti ricordiamo cosa stavamo facendo quando abbiamo saputo dell'attacco alle Torri Gemelle, ancora tante cose devono essere chiarite, una tra tutte, per me inconcepibile: 
"Come può la prima potenza militare del pianeta, con i mezzi in possesso di intelligence inimmaginabili di allora, subire 4 attacchi tra le propria mura domestiche senza prevederli neanche minimamente?" 
Io ricordo che mi stavo preparando per la solita partitina a tennis ai campi della Bellia, e voi ?

Gaetano Masuzzo/cronarmerina
       

1 commento:

  1. In quei precisi momenti dell'attacco noi eravamo sul lago di Garda e stavamo raccontando ad un'amica ospite l'ultimo nostro viaggio a New York, e proprio in quel momento stavamo parlando delle torri gemelle visitate per la seconda volta nel giugno del 2001. Fummo avvisati da una vicina la quale ci disse di accendere la TV perchè era accaduto qualcosa di terribile. Davanti a quelle immagini in diretta ci attaccammo subito al telefono per metterci in contatto con i parenti che abitavano a New York, ma tutte le linee erano interrotte. Ritornammo a New York nel novempre successivo e la prima cosa fu quella di andare a visitare il luogo della tragedia. Nell'aria vi era ancora un pesante puzzo di cadaveri, anche se le strade adiacenti venivano lavate e disinfettate quotidianamente. In quei giorni raccolsi quanto più materiale possibile: i giornali del giorno dopo, libri fotografici delle più importanti agenzie mondiali, testimonianz, ecc. Ho un vero e proprio archivio su quanto successo in quei terribili momenti.

    RispondiElimina