IL MIO LIBRO "CRONOLOGIA CIVILE ED ECCLESIASTICA..." del 2008 oggi anche su Ebook

lunedì 30 dicembre 2013

Scapo-lamenti

George Clooney, famoso scapolo di 52 anni
Massì, innalziamolo il livello artistico di sto blog! Lo so, ca è già iautu, ma si l'artizza è menza biddizza, si pò sempri pruvari a scuncicari l'autra menza. E se alla menza latata dell'innalzamento poetico-sentimental-cultural-passionale ci penza già una combriccola di validi poeti, io provo a innalzar la menza demenziale e sorridente. E non so se mi sono capito! 
Giòmetrico

<<< dedicata a tutti gli "sfortunati" scapoloni, come quello nella foto >>>

Addiu, Lucì

T'aiu a lassari e sugnu signurinu,
fiùriti nzammà furra spusatu.
Si già mi susu a stentu, ogni matinu,
spusatu furra tunnu cunzumatu,
pi quantupoi, a via di trallalleri,
chiù cunzumata furra me' mugghieri.

Eh sì, la cammurria matrimuniali
è cosa certa e certu risaputa
ma chista mia, ca mai misi fadali,
è libertà tanticchia scunchiuduta
ca quannu appoi mi curcu e calu schinu
m'abbrazzu sempri e sulu co' cuscinu.

Ma poi m'addormo e tuttu allura sfuma,
sulità, santità, Luciedda cara,
pirchì la cunvivenza appoi cunzuma
e u picca duci sbùmmica all'amara,
mentri la nostra, singula e perfetta,
è la valenza di la vita schetta.

E allura addiu ti dissi, oh mia Lucia,
è camurria ca nun s'ammisca, chista.
Si' camurria buttana accomu sia
fa d'ogni cunvivenza malavista
nui nni salvamu, beddi e sularini
cu li manu vacanti e l'occhi chini.

Ognunu assicutannu fantasia
ognunu rancurannu abbuttamenti
ma cu scienza e cuscienza ca sta via
salva fìcatu e cori e sintimenti.
E chiddu ca putiva e ca non fu
è "quello che non colsi". U megghiuecchiù.

Giòmetrico

3 commenti:

  1. Colgo in questo "lamento" due verità significative tra le tante: "Si già mi susu a stentu, ogni mattinu, spusatu furra tunnu cunzumatu!"; "E chiddu ca putiva e ca non fu...;". Felicità per non essere sposato, tristezza per non averlo fatto e non aver "assaporato" le "gioie" del matrimonio. Per la serie: "NON SIAMO MAI CONTENTI".

    RispondiElimina
  2. Complimenti professore,non tanto per la foto di George (lo conosco da tempo...),ma per la foto del Presepe.E' una bella foto,piena di colori,ed è un presepe che merita di essere visitato perchè trasmette serenità e allegria.Colgo l'occasione per fare a lei e a tutto lo staff( se mai l'avesse...)gli auguri più belli per un sereno e creativo 2014.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo, grazie per le belle parole. Anch'io sono rimasto sorpreso dei bei colori che ha questo presepe. Oltre per i colori, il presepe merita una visita perché è stato fatto nella Cappella de Assoro, che ricordo essere quella della famiglia della moglie di Marco Trigona, Laura. La cappella che ha 500 anni e tutta la chiesa meritano di essere visitate e di conoscerne la storia: è tra le più importanti di Piazza. A nome di tutto lo staff (io, il prof. Masuzzo, il mio amico Gaetano, l'altro amico Tanino e, infine, Tanuzzu Masuzzu) ti auguro buona fine e buon principio di anno nuovo.

      Elimina