ANGIOLETTO EX-VOTO PER S. FILIPPO D'AGIRA A PIAZZA ARMERINA

martedì 4 novembre 2014

Fontana c/da Furma / n. 35

Sino a qualche mese fa questa fontana/abbeveratoio era completamente sconosciuta. Adesso che sono stati tagliati tutti gli alberi e la boscaglia che la circondavano e la ricoprivano, è sotto gli occhi di tutti. Venendo da Valguarnera la vediamo sulla dx poco prima del bivio di c/da Furma, quello che precede la famosa curva a sx andando verso Piazza, che ha visto tanti incidenti anche recenti. La costruzione è molto semplice, ma doveva essere molto frequentata perché si trova lungo la strada per andare alle miniere di Grottacalda, Floristella e Gallizzi, per poi proseguire o per Valguarnera o per Enna. Era un ottimo punto di ristoro per tutti i viandanti a due e a quattro zampe, in sepecialmodo per chi proveniva dalla lunga salita di Valguarnera Caropepe e doveva proseguire verso la Ronza, ancora più in alto. Oltre la bevuta di acqua fresca il Pit Stop, adesso si chiama così, se andava bene, avrebbe compreso un tozzo di pane (pangh) con una cippolla (zz'vödda) o un'acciuga (angiòva), e se proprio si voleva strafare, un pezzo di formaggio (tumazz) stagionato da qualche semestre.

Gaetano Masuzzo/cronarmerina 

4 commenti:

  1. mi piace questa ricostruzione storica che a me anzianissima fa ricordare e ai giovani fa conoscere il nostro passato .Come sempre bravo

    RispondiElimina
  2. Bella, semplice,rustica,emana semplicità e senso della tradizione,facendomi tornare indietro nel tempo.Questi luoghi campestri e della sosta sono ancora lì a lasciarsi ammirare.Quanta gente hanno visto passare e quante storie potrebbero raccontare !

    RispondiElimina
  3. questa fontana,come le tante altre mostrate in questo blog,lasciano davvero immaginare le scene accattivanti di un tempo :animali abbeverarsi ,uomini ristorarsi.Esse sono davvero testimonianza della cultura di una volta,di un passato rurale neanche troppo lontano;sarebbe bene che fossero curate per conservarne il significato per le future generazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, con tutti pensieri che hanno gli amministratori, come si fa a fare queste proposte "indecenti"! Se ci fossero dei contributi, magari europei, da gestire, allora sì! Purtroppo dobbiamo accontentiamoci delle foto dei "ruderi".

      Elimina