IL MIO LIBRO "CRONOLOGIA CIVILE ED ECCLESIASTICA..." del 2008 oggi anche su Ebook

mercoledì 20 novembre 2013

Nodo di GORDIO


Questo nella foto è un mosaico che ho visto tante volte e per altrettante volte mi sono chiesto cosa sognificasse. Per poi concludere che fosse un disegno come tanti altri che si trovano nella nostra Villa Romana del Casale. Invece, leggendo l'ultimo numero di un interessante mensile al quale sono abbonato, ho scoperto che si tratta del simbolo chiamato Nodo di Gordio. Questo simbolo è protagonista di un antico aneddoto. In Frigia (regione centrale dell'Anatolia, penisola della Turchia), era custodito un carro di battaglia appartenuto al leggendario re Gordio*. Il carro era legato a un palo con un nodo molto robusto, che era diventato il simbolo del potere dei successivi Re. Chi avesse sciolto il nodo avrebbe dominato il mondo. Nell'inverno del 333 a.C. Alessandro Magno (356 a.C.- 323 a.C.) giunse a Gordio**, estrasse la spada e lo tagliò. Il Nodo di Gordio, e il modo peculiare in cui fu "sciolto", simboleggia da allora un problema intricato che può essere risolto solo con un intervento radicale. (tratto da FocusStoria, novembre 2013) Gaetano Masuzzo/cronarmerina  

*Re mitologico greco.
**Città che prese il nome dal Re mitologico, abitata dall'VIII al II secolo a.C. e oggi solo un villaggio a pochi chilometri da Ankara, dove sono rimaste soltanto tracce delle antiche mura oltre a una porta monumentale.

2 commenti:

  1. Oltre che come nodo gordiano può essere interpretato come nodo di re Salomone,simbolo legato all'unione tra l'uomo e il divino , alla ciclicità della natura ,delle stagioni e della vita,molto spesso legato alla croce uncinata o svastica, all'edera (immortalità) ect. Il nome deriva dalla leggenda di Re Salomone che portava i lungi capelli legati dentro un cappello. un giorno un colpo di vento lo investi' facendogli cadere il cappello e legandogli i capelli con un nodo in scioglibile. Era stato Dio che voleva indurlo ad essere più buono. Forse le ho dato uno spunto per un'altra delle sue interessanti ricerche.
    Gaetano Libertino

    RispondiElimina
  2. Interessante anche questa interpretazione. Buono a sapersi. Grazie Gaetano

    RispondiElimina