LA CROCE GRECA MAI VISTA SUL MURO DELLA CHIESA DEI TEATINI

venerdì 6 marzo 2015

Avvertenza ai cultori del galloitalico

Copertina dell'opera di Salvatore C. Trovato, 1997

Avvertenza ai cultori del galloitalico

Tutte le trascrizioni dei componimenti dello Scibona che saranno presentati su questo blog, anche se tratti dal volume nella foto, Carmelo SCIBONA a cura di Salvatore C. TROVATO, I mì f'ssarì - U Cardubu, Ed. IL LUNARIO, EN, Tip. Lussografica, CL, 1997, rispettano l'edizione originale (editio princeps) de U CARDUBU, pubblicata a Milano nel 1935 a cura dell'Avv. Nino Arena. 

Pur non avendo consultato personalmente l'edizione originale del 1935, di questa la trascrizione è stata possibile perché nel volume del 1997 il Trovato, oltre alla sua "edizione filologicamente sicura e ortograficamente coerente" accompagnata da "una adeguata traduzione in italiano", avendo potuto consultare oltre all'opera del 1935 anche i manoscritti del poeta piazzese, ha riportato in nota tutte le variazioni ivi riscontrate rispetto alla sua versione da lui "purgata delle gravi incoerenze ortografiche e degli errori della edizione Arena".

Questa avvertenza si è resa necessaria perché nei prossimi giorni verranno pubblicati alcuni componimenti del poeta-falegname piazzese, con relativa traduzione in italiano.

Gaetano Masuzzo/cronarmerina

2 commenti:

  1. Grazie. Attendiamo la pubblicazione dei componimenti e ringraziamo in anticipo per gli allegati in lingua italiana che saranno di enorme aiuto per noi piazzesi sparsi... per le varie galattiche.

    RispondiElimina
  2. Avendo una copia "antica " del libro , leggendo le opere pubblicate, vi terrò informati della veridicità !

    RispondiElimina